#3 – Francesco

#3 – Francesco

Mi ricordo ancora la prima volta che lo incontrai. Era inverno e io varcavo per la prima volta la soglia del suo regno.
Francesco era lì ad aspettarmi, corrucciato su un divano, illuminato solo da una lieve luce. Era nei camerini, attorniato da oggetti vintage e persone che aspettavano una sua risposta. La luce calda lo faceva sembrare quasi abbronzato. A dicembre, a Roma.
Arrivo subito, mi disse.
Gli occhi nerissimi mi sorrisero. Ero arrivata a La Bottega degli ArtistiContinue reading “#3 – Francesco”

#GranelliBoard · Mi devo chiedere scusa

#GranelliBoard · Mi devo chiedere scusa

Avete presente quel momento in cui, davanti ad una discesa, arriva il presentimento che sia davvero troppo ripida per essere affrontata?
In punta di piedi, respirando meno possibile, convinti che il Butterfly Effect vi grazierà.
Per quanto pensate che i vostri polmoni possano resistere?
É questione di attimi: il cuore pompa troppo velocemente, le lacrime spingono tra le ciglia per disegnare finalmente le guance, le urla si aggrappano alla gola troppo impaurite per farsi sentire e i pensieri, i pensieri, si ammassano uno sull’altro seguendo uno scomposto ordine mentale.
É una mente senza ossigeno quella che prova a a risolvere problemi che non sa vedere. In apnea. Ê quello il momento prima di cadere.
E poi cadi. Continue reading “#GranelliBoard · Mi devo chiedere scusa”

#RicetteinGranelli · MiniCrumble di verdure

#RicetteinGranelli · MiniCrumble di verdure

E’ il momento in cui coccoli più te e ti prendi un po’ cura degli altri.
Annodi il grembiule intorno alla vita e ti lasci accarezzare dai profumi che sgusciano fuori dalle pentole borbottanti.
Siamo tornati in cucina, pronti?
Stavolta una ricetta vegetariana e sfiziosa.

Minicrumble con verdure

Tempo di preparazione: 1 ora –  4 mini crumble

Continue reading “#RicetteinGranelli · MiniCrumble di verdure”

#GranelliMaps · Cracovia

#GranelliMaps · Cracovia

Ci sarebbero così tante cose da dire che forse è il caso di cominciare con la più banale: una città bella che non te l’aspetti.
Cracovia ti accoglie proprio così, con quella luce morbida che si disperde tra le vie e un’impronta storica così forte che quasi ti senti travolgere.
Tutto comincia con una passeggiata verso la città vecchia, Stare Miasto. La città è un piccolo gioiello: non puoi non soffermarti a sbirciare tra i tanti negozietti che costeggiano le vie principali e lasciare che i profumi dei dolci ti accarezzino, impertinenti, le narici. Continue reading “#GranelliMaps · Cracovia”

#GranelliExperience – Vergnano si sceglie

#GranelliExperience – Vergnano si sceglie

E’ stata la prima cosa che mi ha investita entrando lì: il profumo del caffè.
Dei chicchi proprio, del caffè ancora allo stato solido. Quello che prepotente si attacca alle narici. Inebriante.
Entrare in un’azienda non te lo immagini proprio così: è stato il sorriso di Damian e l’entusiasmo di Carolina Vergnano a fare di quest’incontro un abbraccio caldo che sa di energia. Continue reading “#GranelliExperience – Vergnano si sceglie”

#RicetteinGranelli · Cheesecake al burro d’arachidi

#RicetteinGranelli · Cheesecake al burro d’arachidi

Ci sono giornate che hanno semplicemente la meglio.
Sono quelle giornate che non si schierano da nessuna parte. Non sono disastrose ma neanche così sfacciatamente belle.
Ci sono giornate che lasciano l’amaro in bocca anche se, il caffè, lo hai zuccherato.

Cerchi rifugio negli occhi delle persone, cerchi calore nella pioggia che ti bagna le guance. Bisogna respirare ad occhi chiusi e fegato aperto. Continue reading “#RicetteinGranelli · Cheesecake al burro d’arachidi”

#2 – Elena

#2 – Elena

Sono stati i suoi occhi a colpirmi. Era un sentimento bello quello che traspariva dalle sue pupille, leggermente nascoste dalle ciglia che guardavano all’ingiù.

Un sorriso timido di chi, della semplicità, ha fatto uno stile di vita; una treccia ordinata le raccoglieva i capelli e i piedi nudi erano a contatto con il pavimento fresco.
Avete presente una gonna libera che balla in balia del vento? Semplice libertà. Continue reading “#2 – Elena”