#Ricetteingranelli · Polpette al sugo con CrockPot

#Ricetteingranelli · Polpette al sugo con CrockPot

Ok, non ho proprio il look della donna ai fornelli e tanto meno di una brava con le faccende domestiche ma, devo confessarvi, che l’apparenza inganna!
Certo, non immaginatemi con il falaro (grembiule in palermitano, ndr) ma come un soggetto che si diverte molto a sperimentare in cucina e a pulire cantando con gli usignoli. A mio favore posso dire di non aver mai allagato o incendiato una casa.
È un ottimo punto di partenza, no?
Tutta questo per dirvi che, quando è arrivato il momento di provare CrockPot il mio entusiasmo stava già preparando le papille gustative. Continue reading “#Ricetteingranelli · Polpette al sugo con CrockPot”

Quando arriverà…

Quando arriverà…

…prendila per mano quando cadrà la prima volta e abbracciala ogni volta che si sbuccerà un ginocchio, insegnale che cadere è l’unico modo per arrivare al successo.

Sii il suo compagno di giochi e la spalla su cui accoccolarsi quando sarà troppo stanca.
Parlale, parlale tantissimo perchè si innamorerà della tua voce così tanto da ridere anche sentendola da lontano.
Prova ad insegnarle quello che hai insegnato a me: l’amore esiste e riesce a creare cose bellissime.
Continue reading “Quando arriverà…”

#GranelliExperience • Un aperitivo Accussì

#GranelliExperience • Un aperitivo Accussì

È il sole che passa attraverso la falda del cappello di paglia, che asciuga le goccioline sulla pelle dorata.
Si respira il mare. I costumi sanno di sale e i parei ballano seguendo il vento leggero che si alza al tramonto. I segni dell’abbronzatura si fanno meno timidi e i capelli selvaggi si ribellano alle regole.
Le risate con gli amici si perdono nel tempo e si riuniscono a tavola: è il buon cibo ed il buon bere a rendere i nostri ricordi ancora più belli. Continue reading “#GranelliExperience • Un aperitivo Accussì”

#4 · Il mio Francesco

#4 · Il mio Francesco

Li riconosci quelli come te, li riconosci da un’occhiata. E’ la luce che anima gli occhi a fare la differenza tra chi ce la fa e chi si ferma a volerlo.
Sono i gesti posati e i tatuaggi forti. Sono le parole educate e la risata spontanea che dipinge sempre quei tratti mai corrucciati nonostante la vita continui ad accadere.
Lui è Francesco, delle sue spalle ha fatto un’armatura. Continue reading “#4 · Il mio Francesco”

#GranelliMaps · Colazione a Parigi

#GranelliMaps · Colazione a Parigi

Ad un certo punto ho pensato che non sarei mai riuscita a scrivere qualcosa di utile su Parigi.
Averla vissuta da sola in un periodo particolare della mia vita, sotto la pioggia, spegnendo le candeline del mio ventisettesimo compleanno mi hanno fatto legare alla città malinconica per eccellenza in un modo che non mi aspettavo.

Ma eccomi con una delle 3 mini – guide dedicate a Parigi. Continue reading “#GranelliMaps · Colazione a Parigi”

#RicetteInGranelli · Una torta Margherita speciale

#RicetteInGranelli · Una torta Margherita speciale

Avete presente quelle torte bellissime che vedete sempre sui blog e su instagram?
Ecco, io non sono del tutto capace a prepararle.

O meglio, succede sempre qualche disastro con il forno. Sarà sbadataggine, sarà che sbaglio piccoli accorgimenti, e quella che doveva essere la torta perfetta risulta, a stento, mangiabile.

Quella mattina mi sono svegliata proprio con la voglia di fare una torta bella, di quelle perfette che è quasi un peccato tagliarle in varie fette e tanto buona e soffice da non poter smettere di gustarla.

Così, Le Soffici di cameo mi sono venute in soccorso. Si tratta di impasti freschi, già pronti, preparati con ingredienti di qualità, ideali per preparare una torta unica per bontà, gusto, sofficità e profumo. Da realizzare con grande facilità e in tempi molto rapidi!

Continue reading “#RicetteInGranelli · Una torta Margherita speciale”

#3 – Francesco

#3 – Francesco

Mi ricordo ancora la prima volta che lo incontrai. Era inverno e io varcavo per la prima volta la soglia del suo regno.
Francesco era lì ad aspettarmi, corrucciato su un divano, illuminato solo da una lieve luce. Era nei camerini, attorniato da oggetti vintage e persone che aspettavano una sua risposta. La luce calda lo faceva sembrare quasi abbronzato. A dicembre, a Roma.
Arrivo subito, mi disse.
Gli occhi nerissimi mi sorrisero. Ero arrivata a La Bottega degli ArtistiContinue reading “#3 – Francesco”